Credito al consumo Deutsche Bank, migliori offerte, spiegazioni, dettagli

Indice dei contenuti

Se vuoi conoscere tutti i dettagli sul credito al consumo Deutsche Bank, questo è l’articolo che fa per te. In questa guida ti spiegheremo ogni info utile su questa tipologia di prestito.

Credito al consumo: cos’è

Il credito al consumo è una tipologia di finanziamento destinata a chi deve acquistare dei beni o dei servizi per la famiglia o per la persona. Non rientrano in questa categoria i prestiti a lungo termine, come i mutui ipotecari, né i prestiti per acquistare servizi destinati ad un’attività professionale.

Il credito al consumo viene infatti erogato per acquistare dei beni, come un veicolo o un elettrodomestico, o dei servizi, come un viaggio o un corso di formazione. Può essere erogato da una banca o da un intermediario finanziario registrato su un apposto registro. Il rimborso del credito può avvenire sotto forma di carta di credito revolving, cessione del quinto dello stipendio o della pensione, prestito personale, apertura di un conto corrente.

Il credito al consumo può presentarsi sia sotto forma di prestito finalizzato che non finalizzato. Nel primo caso, l’ammontare del credito verrà erogato direttamente al rivenditore presso il quale dovremo acquistare l’oggetto o il servizio. Nel secondo caso, invece, il credito verrà reso disponibile del beneficiario.

Credito al consumo Deutsche Bank

Sono sempre in ascesa i clienti che scelgono di rivolgersi alla Deutsche Bank per il credito al consumo. Si tratta infatti della società finanziaria più apprezzata per questa tipologia di finanziamento. L‘Istituto Tedesco di Qualità e di Finanzia ha analizzato che la banca ha ricevuto ben 5 riconoscimenti in un’indagine del 2021.

Nel 2018 la banca ha anche ricevuto il Premio Lombard – Guido Carli come Miglior Banca nel Credito al Consumo. E nel 2019 si sono attestate 100 milioni di erogazioni, paria l 20% del mercato italiano.

Varie forme di credito al consumo Deutsche Bank

Il credito al consumo Deutsche Bank si presenta sotto forma di prestito non finalizzato, come il prestito personale o il prestito con cessione del quinto, sotto forma di apertura di credito in conto corrente, in carta di credito revolving o in prestito finalizzato.

Il prestito personale, non finalizzato, è un tipo di finanziamento che viene concesso per generiche esigenze di liquidità. Il creditore eroga una certa somma al beneficiario in un’unica soluzione. Quest’ultimo dovrà poi rimborsarla a rate. Potrà anche essere richiesto un fideiussore o delle garanzie. Il prestito con la cessione del quinto dello stipendio o della pensione è invece un finanziamento che prevede la trattenuta di massimo un quinto della propria busta paga o del cedolino pensionistico. Nel primo caso, la rata viene trattenuta direttamente dal datore di lavoro, nel secondo caso dall’istituto previdenziale.

Un’altra forma di credito al consumo può essere quella mediante l’apertura di un conto corrente. La finanziaria concederà il prestito mettendola a disposizione sul conto corrente del beneficiario. Questi dovrà poi rimborsarla e pagare gli interessi solo sulle somme adoperate. Il prestito con la carta di credito revolving, invece, si riferisce ad una particolare card con un fondo messo a disposizione dalla finanziaria. Infine c’è il prestito finalizzato che ha questo nome perché occorre giustificare il tipo di acquisto che si andrà a fare con la liquidità ricevuta.

Costi e spese del credito al consumo Deutsche Bank

Quando si riceve un credito al consumo Deutsche Bank bisogna valutare alcune spese, oltre alle rate. Dovremo infatti dare un’occhiata al Tan, ossia al Tasso Annuale Nominativo che include la percentuale pura degli interessi, e al Taeg, Tasso Annuale Effettivo Globale.

Il Taeg include, oltre al Tan, anche le commissioni, le imposte, le spese accessorie, i costi assicurativi ecc. Non include invece i costi delle polizze assicurative o alcuni costi di gestione del conto corrente.